Cosa succede a Braccagni

200 ettari – Nuovi Poli Industriali

22 ettariFotovoltaico a Terra : 90 per cento del territorio agricolo è stato liberalizzato ed è in fase di conversione a industriale [perché non vogliamo il FV a terra];

5 ettariSticciano, Roccastrada GR: (pressi di Braccagni) realizzato nel 2007 con tecnologie inutilmente costose consumando il doppio del terreno agricolo necessario, vedi analisi dell’impianto di D. Coiante (fisico, è stato ricercatore e dirigente per trentacinque anni presso l’ENEA, ove ha diretto il settore Fonti Rinnovabili contribuendo in particolare ai programmi di ricerca sulle tecnologie fotovoltaiche. Da diversi anni collabora con gli Amici della Terra sui temi dell’uso razionale dell’energia) [perché non vogliamo il FV a terra]

110 km Autostrada Tirrenica : l’attuale variante Aurelia che già lambisce la frazione verrà allargata (30m circa), trasformata in Autostrada e dotata di relativi svincoli;

247 kmq – Trivellazioni per estrazione gas : Braccagni rientra nell’area già concessa per le future estrazioni di Gas Metano (petrolio?);

Scarica e attiva maremma.kmz  per vedere le aree interessate. E’ necessario aver installato sul proprio pc Google Earth

VEDI INOLTRE:

Polo Logistico / Intermodale (34 ettari dei 200 ettari totali):

Il confinante scavo archeologico di San Martino in Piano e il no al polo della soprintendenza

Polo Logistico: Relazione Variante al P.R.G. – Avvio Procedimento – maggio/giugno 2009


7 risposte a Cosa succede a Braccagni

  1. mauro lenzi ha detto:

    d’accordo su tutto, ma dobbiamo essere propositivi per le fonti enegetiche (si rischia di non essere ascoltati e credibili, dicendo sempre “no”) e per un’economia alternativa e sostenibile. alternativa sopratutto a questo turismo troppo concentrato nel tempo (tre mesi) e nelo spazio (prevalentemente costiero), che risulta frustrante per chi vive nei luoghi e per chi ci viene a passare le vacanze. per avere il consenso della gente occorre trovare una mediazione accettabile e condivisa. Saluti

  2. Angelo Properzi ha detto:

    il progresso non si misura solo con la quantità di suolo cementificato, ma con la capacità di soddisfare le esigenze di un’area ricca di risorse alternative a quelle proposte, in particolare agricoltura di qualità ed archeologia.

  3. luca bececco ha detto:

    Sebbene sia un cacciatore, sono assolutamente d’accordo con la dichiarazione di Angelo Properzi. In questa importante zona della Maremma dal 2008 stiamo monitorando con l’Associazione di Volontariato Progetto Migratoria un gruppo di circa 100 Gru svernanti che sembra abbiano scelto questo sito per il pascolo. Dalla consultazione della lettura ornitologica italiana non se ne erano mai viste così tante in Maremma. Meditate. Luca Bececco

  4. roberto ha detto:

    il consenso cambia con il vento,abbiamo tutti bisogno invece di persone che si rendano conto una volta per tutte che ai disastri di ieri,oggi e domani,non arriveranno “i nostri” a salvarci,dobbiamo farlo tutti e in piena consapevolezza,la paura di dire troppi no non è una buona consigliera visto che a dire SI alla distruzione ambientale sono veramente in troppi

  5. Giovanni Bellumori ha detto:

    Sono d’accordo e penso che più i chiarimenti saranno tempestivi e reali e più appariranno propositivi-alternativi

  6. Robi Giannini ha detto:

    Per le fonti energetiche iniziamo ad usare i tetti (che siamo obbligati ad avere se vogliamo una casa) anche quelli delle attività (i capannoni per intenderci) e magari le amministrazioni agevolino tali installazioni… ma lasciamoci un pò di terra coltivata o mangeremo pannelli (magari geneticamente modificati)!

  7. Pingback: Resoconto 2010 | Coordinamento Valutazione e Osservazione del Polo Logistico di Braccagni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...