Corriere – L’architetto Aureli allarga il fronte del no all’infrastruttura a Braccagni

e attacca la politica che “ha perso troppi treni. Anche sullo scalo civile’ ‘Il polo logistico rischia di essere una cattedrale nel deserto – Continua a tenere banco il dibattito sul polo logistico a Braccagni. Mercoledì il presidente della Provincia, presentando le iniziative per l’approvazione del Piano territoriale di coordinamento, aveva detto che su questo tema “il no ideologico è inaccettabile”. Tuttavia il fronte del no continua a fare muro. -> leggi articolo

Questa voce è stata pubblicata in Rassegna stampa. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...